Settimana della sicurezza 2017 (Lovere)

Durante la “settimana della sicurezza 2017” attività promossa dell’IC di Lovere è stato simulato lo scenario del rischio terremoto con l’evacuazione degli alunni e di tutto il personale dei plessi di Lovere e Castro.

  • Venerdì 17 marzo 17
evacuazione con ricerca persone disperse da parte dei volontari di protezione civile e delle unità cinofile presso le scuole infanzia di Lovere e Castro 102 alunni più personale di servizio;
 
  • Sabato 18 marzo 17

evacuazione con ricerca persone disperse da parte dei vigili del fuoco e delle unità cinofile presso la scuola secondaria di primo grado di Lovere 187 alunni più personale di servizio;

evacuazione con ricerca persone disperse da parte dei vigili del fuoco e delle unità cinofile, intervento operatori 118 per recupero feriti presso la scuola primaria di Lovere 180 alunni più personale di servizio
Le evacuazioni sono state attuate direttamente dal personale dipendente seguendo le procedure previste per ogni plesso. 
Nelle scuole dell’infanzia, durante la spiegazione del ruolo delle unità cinofile, i bambini hanno potuto “giocare a nascondino” con i cani.
Nelle scuole primarie e secondarie di primo grado sono stati proposti incontri con gli studenti sul tema “il volontariato di protezione civile” ed è stato affrontato l’argomento terremoto. Dopo la simulazione alla scuola primaria sono state svolte dimostrazioni da parte della squadra alpinistica ANA con calata dal tetto della palestra, attività da parte delle unità cinofile, spiegazione dei mezzi dei VVFF e del 118, prove di comunicazioni radio e di tutte le attrezzature impiegate nelle attività di soccorso, coinvolgendo direttamente gli alunni.
Complessivamente hanno partecipato 48 operatori dei gruppi comunali di protezione civile di Castro, Riva di Solto, Fonteno, dei nuclei ANA zona 21, di Orobie Soccorso, dei Vigili del Fuoco Volontari di Lovere, della Croce Blu di Lovere e delle squadre AIB della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, gli agenti della Polizia Locale di Lovere per la viabilità.
 
Foto di Gotti Giorgio